Il Sito Ufficiale di Fran Tarel dal 1999
Seguici su Facebook

(Alda Merini)

Non avessi sperato in te
e nel fatto che non sei un poeta
di solo amore
tu che continui a dirmi
che verrai domani
e non capisci che per me
il domani e’ gia’ passato.

Alda Merini

Abbi pietà di me che che sto lontana che tremo del tuo futile abbandono, tienimi come terra che pur piana dia nella pace il suo perdono od anche come aperta meridiana che dia suono dell’ora e dia frastuono, abbi pietà di me miseramente poichè ti amo tanto dolcemente.

(Alda Merini)

…era un mattino bugiardo uno dei tanti mattini in cui entrai in un nefasto sogno: era un sogno di pesanti paure, di zolle devastate era il sogno di un impossibile amore…