Il Sito Ufficiale di Fran Tarel dal 1999
Seguici su Facebook

Giovanni Camerana

Non vederti mai più! Meglio il martirioFra cielo e terra dei confitti in croce,Meglio nel folto circo il morso atroce.Che non vederti più!Non vederti mai più! Sentir,nel torridoCielo,il canto dei sogni e dei fulgentiGiorni,gli olezzi delle gioie ardenti,E non vederti mai più!Più non vederti – stendere le bracciaVerso te, verso te – sempre – chiamartiA nome – oltre ogni uman confine amarti,E non vederti più!…

Giovanni Camerana

Se non ci sei,mi sembra un sepolcretoQuesto villaggio;Svanita é la malia del paesaggio,Del verde idillio queto,Se non ci sei;Se non ci sei,rifaccio il mio sentieroA fronte bassa,E i colli, i fior,la nuvola che passa,Tutto mi é strano e nero,Se non ci sei.Se non ci sei,se non ti leggo in voltoChe sai ch`io ti amo,Che irrequieto ti sogno e ti chiamo,Che il raggio mio m`é tolto,Se non ci sei;Se non ci sei,mi avvinghia oscuramenteNelle sue bracciaLa Noia,incubo dalla tetra faccia,E l`ora son nebbie lenteSe non ci sei.Ma se ti trovo,sfuggon via col voloDelle farfalle,Ride la casa,un cantico é la valle,Un trillo d`usignolo,Quando ti trovo!