Il Sito Ufficiale di Fran Tarel dal 1999
Seguici su Facebook

g.tosin

In Primavera vorrei nascere con te, come mio primo pensiero, con te, come mio primo raggio di sole che mi irradia e mi illumina, con te, come alito di vento che mi riempie i polmoni e che mi culla in un abbraccio innaturale. In estate vorrei crescere con te, come sorella o amica, giocare sui prati, con te, come un cucciolo affettuoso, che non si stanca mai di farti sorridere, con te, come amante premurosa, che non ti lascia mai in dubbio e che a giusta distanza ti sa aspettare. In autunno vorrei vivere con te, come persona razionale che ti da solo certezze, con te, come un sogno realizzato, e avvolgerti nel mio abbraccio, riscaldandoti con le mie carezze, con te, come se il tempo non passasse mai e noi restassimo per sempre noi. In inverno vorrei vederti felice, ed essere sicura che tu lo sia veramente. In queste stagioni t’ho amato, e non t’ho mai scordato un istante. E’ passata primavera, molto calma e serena, è passata l`estate, ricorderai che giornate! Poi è giunto l`autunno, un cielo limpido e azzurro, E sotto un viale alberato, che oramai l`inverno ha spogliato, spero ritorneremo a primavera, a vivere un`altra vita terrena.

g.tosin

Partire, andare via per staccare la spina, perchè la vita a volte stanca… Essere soli, ma sereni. A volte è meglio essere soli, nessuno ti può fare del male, nessuno ti può deludere. Ridere e scherzare con amici vecchi e nuovi… Poi, inaspettatamente, ritrovarsi a condividere un cielo stellato, ascoltare il suono delle onde che si infrangono sulla riva, aprire il cuore a una persona da poco conosciuta e scoprire che è come te, e che forse, forse… Forse non sarai più sola…