Il Sito Ufficiale di Fran Tarel dal 1999
Seguici su Facebook

Paul Verlain

Camminavo su sentieri infididolorosamente incerto.E le tue care mani mi guidarono.Pallido un debole presagio d`alba
iluceva all`orizzonte lontano:il tuo sguardo fu il mattino.Nessun altro rumore che il suo passosonoro incoraggiava il viaggiatore.La tua voce mi disse: “Vai avanti!”.Il mio cuore timoroso,oscuro,piangeva solo sulla triste via:l`amore,delizioso vincitore,ci ha riuniti nella gioia.

Paul Verlain

Va , canzone, rapidadavanti a Lei e dilleche, nel mio cuor fedele,gioioso ha fatto luceun raggio, dissipando,santo lume, le tenebredell`amore: paura,diffidenza e incertezza.Ed ecco il grande giorno!Rimasta a lungo mutae pavida – la senti? -l`allegria ha cantatocome una viva allodola
el cielo rischiarato.Vola,canzone ingenua,e sia la benvenutasenza rimpianti vanicolei che infine torna.