Il Sito Ufficiale di Fran Tarel dal 1999
Seguici su Facebook

Rita

Foglie d’autunno
Sugli scogli assaporo
gli ultimi raggi del sole
una lieve carezza del
vento baciò la mia fronte,
un dolce torpore mi chiude gli occhi,
vedo rondini in cielo
volteggiare frenetiche impazienti ,
come soldatini raccolti
sui fili del telefono pronti a emigrare
al comando del generale ,
mi giunge lontano il grido dei gabbiani
che salutano il dì,
vociare di bimbi sveglia il mio sogno.
Ritorno a casa.
Si trova mutato il giardino
foglie rossi è il tempo di San Martino,
di uva castagne e botti di vino.
Lo Monaco Rita@